Sofferenze banche: Abi stima calo del 2,2% nel 2016

28 Dicembre 2016, di Mariangela Tessa

Cambio di rotta per per i crediti in sofferenza per le banche italiane. Lo evidenzia un rapporto Afo dell’Abi che, per il 2016, prevede un calo delle sofferenze nette del 2,2% per le banche attive in Italia a fronte di un aumento del 5,3% lo scorso anno.

Le discesa delle sofferenze dovrebbe accelerare nel 2017 (-7,1%) e nel 2018 (-10,1%). Il rapporto, che indica le previsioni dell’Abi e degli uffici studi delle maggiori banche italiane, stima in termini assoluti un calo delle sofferenze di 16 miliardi tra il 2015 e il 2018.

Il rapporto sofferenze-impieghi grazie anche alla ripresa della domanda, e’ stimato in calo di un punto percentuale nel triennio, al 3,6% nel 2018, valore piu’ basso dal 2013.