Settore aereo in recupero, a marzo traffico salito del 76%. Conflitto Ucraina ha impatto limitato

4 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Prosegue il recupero dei viaggi aerei. Secondo i dati diffusi oggi dall’International Air Transport Association (Iata) a marzo il traffico passeggeri a livello globale ha evidenziato un aumento del 76% rispetto all’anno prima. Sebbene sia stato inferiore al balzo di febbraio (+115,9%), i volumi di marzo sono stati i più vicini a quelli pre-pandemici del 2019, riducendo il divario a un -41%.

Gli impatti del conflitto in Ucraina sulla domanda di viaggi aerei sono stati nel complesso piuttosto limitati, mentre gli effetti legati a Omicron hanno continuato a essere confinati principalmente ai mercati interni asiatici.

“Con l’abbassamento delle barriere ai viaggi nella maggior parte dei luoghi, stiamo finalmente realizzando il tanto atteso aumento della domanda repressa – ha sottolineato Willie Walsh, direttore generale di Iata – Sfortunatamente, stiamo assistendo anche a lunghi ritardi in molti aeroporti con risorse insufficienti per gestire i numeri in crescita”.