Saipem: conti del primo trimestre tornano in rosso, pesano svalutazioni

23 Aprile 2020, di Mariangela Tessa

Torna a tingersi di rosso il bilancio di Saipem. Nel primo trimestre, il gruppo ha visto i ricavi stabili a 2,172 miliardi, un Ebitda in calo a 240 milioni (-10%), un Ebit negativo per 177 milioni (da 118 milioni del primo trimestre 2019) e una perdita netta di 269 milioni (da un utile di 21 milioni).

Pesano svalutazioni di asset per 260 milioni relative alla divisione Drilling Offshore. L’indebitamento finanziario netto post Ifrs si attesta a 1,22 miliardi (da 1,74) e l’acquisizione di nuovi ordini a 917 milioni (da 2,5 miliardi)