Roubini: crollo mercati non sarà grave come l’ultima volta

20 Gennaio 2016, di Daniele Chicca

È incredibile ma una buona notizia per una volta viene dal gufo per antonomasia: Nouriel Roubini. L’ex consulente economico della Casa Bianca, al momento professore della NYU, ritiene che il crollo dei mercati non sarà grave come l’ultima volta.

L’economista, che ha previsto in anticipo la crisi dei mutui subprime, ha dichiarato che stavolta “non sarà come nel 2008-2009. Non c’è un indebitamento eccessivo nel sistema finanziario come allora”. Allo stesso tempo il 2016 sarà un anno di turbolenze fino a quando le banche centrali non risponderanno con le loro munizioni rimaste.

”La cosa da augurarsi tutti è che la Cina la smetta di rimandare l’appuntamento e avvii finalmente le riforme strutturali serie” di cui ha bisogno.