Banca d’Inghilterra cambia strategia, il commento degli analisti

22 Marzo 2018, di Livia Liberatore

Nella riunione di politica monetaria della Banca d’Inghilterra Mark Carney e colleghi hanno confermato il tasso di riferimento allo 0,50%, anche se 2 dei 9 membri del comitato di politica monetaria hanno votato per una stretta monetaria immediata. Michael Metcalfe, responsabile globale macro strategy di State Street Global Markets commenta così:

“Avendo già posto le basi con il report sull’inflazione di febbraio, il dissenso manifestato nel meeting di marzo e la dichiarazione di accompagnamento incoraggeranno i mercati dei tassi di interesse a scontare completamente un irrigidimento della politica monetaria nel meeting di maggio. Visti i non del tutto positivi dati economici dell’ultimo mese, ciò potrebbe sottolineare la volontà del Comitato di iniziare il lento processo di normalizzazione della politica monetaria, in uno scenario caratterizzato da un’inflazione ancora ostinatamente alta, accompagnata da una crescita molto moderata”.