Ribassi del Peso argentino e della lira turca colpiscono i mercati emergenti

31 Agosto 2018, di Alberto Battaglia

Il peso argentino ha ceduto quasi il 12% in seguito al rialzo dei tassi d’interesse al 60% da parte della banca centrale del Paese – una mossa che tenta di rispondere a una crisi nella quale l’inflazione rischia di proseguire la sua corsa. Dall’inizio dell’anno il peso ha perso il 45% del suo valore sul dollaro. Mercoledì il Fmi aveva dichiarato che l’economia argentina è “probabilmente” si contrarrà nel 2018.

Anche la lira turca ha ceduto quasi 3%, nel quarto giorno di calo consecutivo.

L’indice MSCI Emerging Market cede al momento lo 0,44%.