Quintegia, dai top dealer auto passa un quarto del mercato: 15 miliardi di euro

24 Settembre 2019, di Alberto Battaglia

Rappresentano solo il 5% degli imprenditori nella distribuzione auto ma valgono circa un quarto dell’intero mercato, per un valore salito a oltre 15 miliardi di euro. I 50 top concessionari italiani accelerano nonostante un 2018 in recessione e segnano una crescita del 10% sul 2017, portando la progressione del fatturato medio nell’ultimo decennio a +54%. E’ lo scenario presentato da Quintegia nell’ambito dell’Annual Meeting – Top Dealer Network, l’incontro a porte chiuse della community dei più grandi dealer italiani che ha anticipato l’Automotive Forum, in corso oggi, 24 settembre, a Milano.
“Stiamo assistendo ad una polarizzazione crescente del mercato, una trasformazione radicale che si stima possa tradursi in una market share dei 50 top player pari al 29% nel 2019”, ha dichiarato Luca Montagner, senior advisor della società trevigiana di ricerca, networking e formazione, “questo scenario è il risultato di un processo senza precedenti di fusioni e acquisizioni, che solo negli ultimi 18 mesi ha visto i primi 10 gruppi per fatturato in Italia mettere a segno 19 nuove acquisizioni”.

Tra i marchi più rappresentati, primeggiano Fiat e Alfa Romeo – presenti nel 38% dei casi – seguiti dai premium Jeep (34%), Bmw, Mercedes e Volkswagen (32%), Volvo (28%) e Audi (26%), con Skoda, Toyota e Nissan sopra il 20%.