15:23 giovedì 2 Febbraio 2017

Produttività debole in Usa, alert dal costo unitario lavoro. Trend non sostenibile

Nel quarto trimestre del 2016 la produttività degli Stati Uniti è salita su base annua dell’1,3%. Il governo ha rivisto inoltre al rialzo la crescita del terzo trimestre a +3,5%, dal +3,1% inizialmente reso noto.

Dal dato emerge tuttavia che il costo unitario del lavoro, nell’intero 2016, è balzato al tasso più veloce in ben nove anni, salendo di ben +2,6%. Il rialzo è stato il più forte, di fatto, dal 2007.

Si tratta di valori poco confortanti, visto che la produttività relativa all’intero 2016 è salita di appena +0,2%, al ritmo più basso dal 2011, confermando così il trend estremamente debole che va avanti dal periodo post recessione.

Il fattore preoccupante è che i costi del lavoro stanno salendo più della produttività, un trend non sostenibile nel lungo termine.

Se la produttività non migliorerà, le aziende saranno costrette a diminuire gli incrementi delle paghe o attraverso i licenziamenti dei dipendenti o attraverso la riduzione delle ore lavorate. Un’altra opzione potrebbe essere quella di investire più risorse nel training o nell’acquisizione di attrezzature che possano aiutare i lavoratori a diventare più produttivi. Tuttavia le aziende sono state riluttanti a puntare su maggiori investimenti in tal senso.

 

 

Breaking news

17:40
Eni presenta “sunRICE – la ricetta della felicità” al FuoriSalone 2024

Un percorso esperienziale all’Orto Botanico di Brera dedicato alle competenze e al benessere e basato sulla felicità delle nuove scoperte e dell’insolito, riutilizzando un elemento della tradizione in modo completamente nuovo e inaspettato.

17:05
Goldman Sachs in rialzo dopo i risultati sopra le stime

Le azioni di Goldman Sachs hanno registrato un aumento a seguito della pubblicazione dei risultati del primo trimestre

16:49
Tesla: due dirigenti lasciano l’azienda, titolo a -3%

Due dirigenti di spicco di Tesla lasciano l’azienda durante l’ultimo ciclo di tagli di posti di lavoro. Titolo ancora in calo a Wall Street

16:43
Lufthansa taglia le stime sull’Ebit adjusted, pesano gli scioperi

Deutsche Lufthansa ha tagliato le sue previsioni di profitto per l’anno, attribuendo il calo agli scioperi degli ultimi mesi.

Leggi tutti