Private banking: Innocenzi (UBS) nuovo presidente, buona notizia per l’immobiliare

2 Maggio 2016, di Alberto Battaglia

Fabio Innocenzi, amministratore delegato di Ubs Italia, è stato nominato presidente dell’Associazione italiana private banking (Aipb) con un mandato che durerà per tre anni. Secondo il portale Monitorimmobiliare, il settore del real estate, potrebbe, con la nomina di Innocenzi, ritrovare spazio nei portafogli delle grandi case d’investimento.

“Il mio obiettivo alla guida dell’Associazione” annuncia Fabio Innocenzi, “è quello di proseguire il percorso di valorizzazione del Private Banking e dei suoi tratti distintivi. Il comparto già oggi vale 535 miliardi di euro e continuerà a crescere, negli ultimi anni l’aumento è stato mediamente del 5,7%, tenendo in considerazione che il mercato potenziale stimato complessivo è pari a 935 miliardi”.

“Aipb dovrà in futuro affrontare nuove sfide”, ha proseguito Innocenzi, “In primo luogo quella demografica – ha proseguito – perché la ricchezza tende a polarizzarsi in fascia di popolazione di età avanzata, con un ruolo sempre più importante della componente femminile. Una clientela non giovane ma sempre più competente, esigente e in grado di fruire della nuova tecnologia”.