Pirelli lascia Piazza Affari: addio alla Borsa dopo quasi un secolo

4 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Pirelli ad un passo dall’addio definitivo a Piazza Affari. Tra oggi e domani, 4 e 5 novembre, le azioni ordinarie dell’azienda italiana leader dei pneumatici fondata nel 1872 verranno sospese dalla borsa, esattamente dalla quotazione sul Mercato Telematico Azionario, per poi essere revocate a partire dalla seduta del 6 novembre.

Tutto questo in seguito all’OPA promossa da ChemChina finalizzata, tra le altre cose, al delisting del titolo. Dopo esser stata quotata a Milano nel 1922 come Pirelli & C S.a.p.a. e poi nel 1926 come Pirelli S.p.a., nonostante negli accordi stipulati a marzo in cui più che di addio si parla di un arrivederci, dopo quasi un secolo di presenza Pirelli abbandonerà la Borsa.