Pirelli accelera al rialzo post conti, Equita alza target a 6,2 euro

6 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

L’ultima seduta della settimana parte in deciso rialzo per Pirelli in scia ai risultati semestrali. Il titolo del big degli pneumatici avanza di circa il 3,7% a quota 5,278 euro all’indomani dei conti del semestre che vedono l’utile netto salire a 131,6 milioni di euro contro il rosso di 101,7 milioni.

Nel semestre in esame i ricavi sono stati pari a 2,56 miliardi di euro, in rialzo del 41,2% rispetto al primo semestre 2020 (con una variazione organica del 45,3%) e i ricavi High Value hanno raggiunto il 71,9% dei ricavi totali (70,8% nel primo semestre del 2020). Positivo anche l’andamento dei volumi nel primo semestre (+42,3%) che riflette la ripresa della domanda, dai minimi toccati nel secondo trimestre 2020, e il guadagno di quota di mercato sia sull’High Value sia sullo Standard (crescita dei volumi rispettivamente +46,3%, +38,3%). Nel solo secondo trimestre 2021 il risultato netto è stato pari a 89,4 milioni di euro rispetto alla perdita di 140,2 milioni nel secondo trimestre 2020, mentre i ricavi sono cresciuti del 72,6% a 1.320,1 milioni di euro rispetto al secondo trimestre 2020 (+73,9% la variazione organica escludendo l’effetto cambi/iperinflazione Argentina pari a -1,3%). Con un flusso di cassa netto ante dividendi positivo per 172,5 milioni (-4 milioni nel secondo trimestre 2020 e +72,4 milioni nel secondo trimestre 2019).

“Risultati supportati dalla generale ripresa della domanda e dai programmi chiave del piano industriale 2021-2022/2025”, precisa il gruppo.

Post risultati gli analisti di Equita hanno alzato del 5% il target price su Pirelli a 6,2 euro e hanno confermato la raccomandazione buy.