Piazza Affari, indice Ftse Mib -2,4%. Mps sprofonda con -8%. Unicredit -5,8%

16 Settembre 2016, di Laura Naka Antonelli

Piazza Affari la peggiore tra i mercati europei, anche della borsa di Francoforte, dove l’indice di riferimento Dax ha ceduto praticamente la metà rispetto all’indice Ftse Mib, nonostante sia andato di scena lì il “dramma” Deutsche Bank.

Il Ftse Mib ha chiuso la sessione con un tonfo del 2,43%, a quota 16.192,16 punti.

La borsa di Milano ha pagato l’elevata esposizione verso il settore delle banche, con Mps crollata più del 9%.
Leggi Mps non è più una banca italiana. Aumento capitale, si valuta l’opzione greca.

Molto male anche l’altra osservata speciale tra le banche italiane, ovvero Unicredit, che ha chiuso in calo del 5,79%.

L’incognita referendum assilla Piazza Affari, così come i continui problemi delle banche e, in definitiva, del sistema Italia.

Leggi Euro spacciato, Italia torna alla lira. Disastro, peggio che in “Sud America”

Giù tra le banche anche BPM -4,50%, BP -4,80%, Bper -3,42%, Intesa SanPaolo -3,17%, Mediobanca -5,80%, Ubi Banca -4,49%.