Piazza Affari in rosso, Fca in caduta libera (-15,5%) brucia 3,8 miliardi

25 Luglio 2018, di Mariangela Tessa

Chiusura in rosso per piazza Affari. Nel finale, il Ftse Mib perde l’1,43% a 21.561 punti. Bilancio pesantissimo per FCA, che chiude a -15,5%, bruciando 3,8 miliardi di capitalizzazione in una seduta.

Sul fronte valutario l’euro è scambiato sotto area 1,17 dollari, con il biglietto verde in calo sui minimi da due settimane contro le principali valute: la moneta unica a fine giornata è scambiata a 1,167 dollari (da 1,1706 della chiusura di ieri) e 129,48 yen (da 130,06).

Dollaro/yen a 110,94 (da 111,108). Petrolio in rialzo dopo la diffusione delle scorte settimanali Usa: il contratto settembre sul Wti sale dello 0,9% a 69,13 dollari al barile mentre il Brent guadagna lo 0,68% a 73,92 dollari al barile. Le scorte sono scese di oltre 6 milioni di barili contro attese per una contrazione di 2,9 milioni di unità. Anche gli stock di benzina sono calati ben di piú delle stime (-2,328 milioni di barili contro un consenso per un -900.000 barili).