Piano UniCredit: 6.500 ulteriori esuberi entro il 2019

13 Dicembre 2016, di Laura Naka Antonelli

“Il piano industriale di Unicredit prevede ulteriori 6.500 esuberi netti entro il 2019, per una riduzione totale netta degli FTE (ovvero dipendenti a tempo pieno) di circa 14.000 unità entro il 2019”. E’ quanto comunica la nota sul piano industriale della banca diramata stamattina

Il piano strategico di UniCredit comporterà risparmi annui ricorrenti netti per un valore di 1,7 miliardi di euro dal 2019 e un rapporto costi/ricavi che sarà inferiore al 52% a partire dal 2019.

Al 2019 inoltre UniCredit prevede un costo del rischio a 49 punti base, in calo di 40 punti base rispetto al 2015.

All’ordine del giorno dell’assemblea ordinaria e straordinaria dei soci convocate dal cda in unica convocazione per il 12 gennaio 2017, oltre alla proposta dell’aumento di capitale, anche il raggruppamento delle azioni ordinarie e di risparmio nel rapporto di una nuova ogni 10 possedute per entrambe le categorie.