Petrolio: Opec verso estensione accordo sui tagli alla produzione

11 Maggio 2017, di Mariangela Tessa

Petrolio in rialzo sulle piazze internazionali, dopo la notizia che l’accordo sui tagli alla produzione raggiunto dai produttori di petrolio appartenenti all’Opec  e non Opec sarà esteso di ulteriori sei mesi. L’accordo, deciso per la prima volta lo scorso anno, è valido per i primi sei mesi del 2017. I prezzi oggi rimbalzano sui mercati con il contratto del Brent che fa +1,25% ora.

Tuttavia non bisogna farsi illusioni, secondo Bank of America Merrill Lynch. Gli analisti hanno infatti ridotto le sue previsioni sul prezzo del petrolio, sottolineando l’esistenza di una “cruda realtà”. “Le riserve sono ancora troppo alte e l’offerta in Usa è destinata a recuperare più velocemente di quanto ci aspettassimo”. La stima del prezzo del Brent è stata tagliata da 61 a 54 dollari il barile per il 2017 e da 65 a 56 dollari per il 2018.