Petrolio accelera dopo chiusura oleodotto più grande della Libia

29 Marzo 2017, di Daniele Chicca

Il petrolio estende i rialzi della vigilia sui mercati finanziari, con il future sul Wti che avanza dello 0,8% a 48,75 dollari al barile. Andamento analogo anche per il contratto sul Brent (+0,78% a 51,82 dollari). I prezzi beneficiano della chiusura dei lavori nell’oleodotto più grande in Libia che si è tradotto in un calo della produzione del paese di 560.000 barili al giorno.

Si dipanano nel frattempo i dubbi sulla possibile proroga di sei mesi dell’accordo di riduzione della produzione da parte dei paesi Opec. Quanto ai dati di giornata, cresce l’attesa per i numeri sulle scorte settimanali di petrolio negli Stati Uniti. Le stime sono per un ulteriore aumento, di 1,19 milioni di barili, che rappresenterebbe un nuovo record dopo quelli raggiunti nelle settimane passate.