Pensioni Francia, dimostranti “staccano la luce” a 90mila case

17 Dicembre 2019, di Alberto Battaglia

Non si placano le proteste dei sindacati contro la proposta di riforma del sistema pensionistico francese. Al 13esimo giorno di proteste un gruppo di esponenti della Cgt e della Rte ha colpito la rete elettrica di Lione e della regione della Gironda lasciando al buio 90mila abitazioni. L’azione, rivendicata ufficialmente dai sindacati è stata attribuita ad “atti ostili” anche dal gestore della rete.

Nel frattempo l’artefice della riforma delle pensioni, Jean-Paul Delevoye, ha rassegnato le dimissioni dalla carica di Alto Commissario del governo francese alla riforma pensionistica.