Parla Lacker, il falco della Fed: sui tassi “mercati hanno frainteso”

19 Maggio 2016, di Laura Naka Antonelli

Jeff Lacker, presidente della Fed di Richmond, noto per essere un falco sul fronte della politica monetaria degli Stati Uniti, conferma i timori degli operatori su imminenti rialzi dei tassi da parte della Banca centrale Usa. Timori già alimentati dalla pubblicazione delle minute avvenuta nella serata di ieri.

Lacker – che comunque non fa parte quest’anno del Fomc, il braccio di politica monetaria della Fed, ha sottolineato in un’intervista a Bloomberg che i mercati hanno frainteso le pause che la Fed ha fatto, nel percorso del rialzo dei tassi, nei mesi di marzo e aprile. Lacker ha detto anzi di ritenere che, a suo avviso, una stretta a marzo sarebbe stata ragionevole, e si è detto favorevole all’adozione di una politica monetaria restrittiva anche ad aprile, che non si è verificata.