Padoan: “Crescita del Pil sarà superiore all’1,5%”

23 Novembre 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Penso che la crescita, alla fine, sarà anche superiore all’1,5%. Così il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan nel corso di un’intervista a Repubblica.

“Anche se ho visto previsioni che indicano un rallentamento nel 2018-2019 noi prevediamo che la ripresa sia sostenibile. Anzi, già per quest’anno ci sono possibilità che le cose possano migliorare”.

Nel corso dell’intervista il titolare del dicastero di via XX Settembre si sofferma anche sugli aumenti di capitale di Carige e Creval  che a suo dire “non sono un segnale di un sistema in acque difficili”.

Carige ha concluso un accordo per un aumento di capitale con un’operazione pienamente di mercato. Non è un focolaio di crisi, ma una coda. Creval è un’operazione più piccola, non ha criticità, ma ha lanciato un forte aumento di capitale proprio quando l’addendum della Bce ha reso tutti un pò più nervosi”.

Infine in merito all’addendum della Bce sugli Npl, il responsabile dell’economia rileva che:

“E’ importante che le banche si liberino delle sofferenze ma non devono farlo a velocità eccessiva, sennò i mercati reagiranno male quando gli istituti saranno costretti a nuovi aumenti di capitale. E la sede giusta per proporre norme che riguardano tutte le banche della zona euro è la Commissione e non la Bce”.