Oro, raggiunti i massimi da settembre 2016

8 Settembre 2017, di Alberto Battaglia

La scalata dell’oro è proseguita venerdì nella direzione di un rialzo settimanale intorno all’1,7% per quanto riguarda i contratti future. L’Etf SPDR Gold Shares cresce dell’1,3% nel pre market. L’oncia ha raggiunto il prezzo più elevato dal settembre 2016 ed è arrivata a quota 1.350,46.
A giocare a favore dei rialzi del metallo giallo, argomenta l’analista Ilya Spivak (Daily FX), è la maggiore avversione al rischio nei confronti dell’andamento dei bond. Il titolo Treasury decennale ha toccato il minimo degli ultimi 10 mesi, giovedì, con un rendimento al 2.061%, ed è in ulteriore ribasso oggi a 2,03%.