MV Agusta, salta quotazione in Borsa: AD Girelli se ne va

27 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Si dimette dalla carica di vicepresidente esecutivo di MV Agusta, Giorgio Girelli dopo aver preso le redini della società a giugno del 2013 portando a termine un’operazione di tournaround. Con una lettera indirizzata ieri ai suoi dipendenti, il presidente della casa motoristica controllata dalla famiglia Castiglioni, ha informato delle dimissioni di Girelli, ex manager di Banca Generali.

Nessun contrasto tra Girelli, Castiglioni e il socio tedesco di MV Agusta, Daimler che vanta una quota pari al 25%. Sembra che, come informano persone a lui vicine, il manager avrebbe detto di aver concluso il suo percorso in azienda completando il turn around e guardando ora a nuove esperienze in altri settori.

Sotto la sua guida la casa motoristica di Varese ha raggiunto traguardi brillanti: 6mila moto vendute nei 7 mesi del 29015, registrando un + 32% rispetto al periodo gennaio-luglio 2014. A trainare le vendite i mercato europei, in primis Inghilterra e Regno Unito, arrivando a superare ricavi del 55% a quasi 70 milioni di euro.