Mutui: Abi, tassi sempre più bassi. Toccano il minimo storico

15 Marzo 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Ennesima flessione per i tassi di interesse sui mutui, che in Italia hanno testato un nuovo minimo record. Stando a quanto riportato dall’ABI nel suo report mensile, nel mese di febbraio il tasso medio sui nuovi prestiti alle famiglie per l’acquisto di abitazioni è sceso al 2,40% dal 2,49% di gennaio. Sul totale delle nuove erogazioni circa i due terzi sono a tasso fisso

Sui finanziamenti alle imprese, il tasso medio è sceso all’1,90% dal 2,03% di gennaio.

In discesa anche i tassi di interesse dei prestiti bancari, con quello medio sul totale dei finanziamenti che si è attestato al 3,20%, dal 3,25% di gennaio, toccando anche in questo caso un nuovo minimo storico.

I finanziamenti erogati a favore di aziende e famiglie hanno riportato una performance praticamente invariata, segnando +0,04% su base annua, comunque in ripresa rispetto al calo -0,58% di gennaio, e soprattutto rispetto al record negativo del novembre del 2013, quando la performance era stata di un crollo -4,5%. Il mese scorso, sottolinea Palazzo Altieri, l’ammontare dei finanziamenti è stato di 1.826,8 miliardi, “nettamente superiore, di quasi 150 miliardi, all’ammontare complessivo della raccolta, 1.678,2 miliardi”, mentre dalla fine del 2007, prima dell’inizio della crisi, a oggi “i prestiti all’economia sono passati da 1.673 a 1.826,8 miliardi, quelli a famiglie e imprese da 1.279 a 1.414 miliardi”.