Mps, utile in caduta nel primo trimestre pesa sul titolo

9 Maggio 2019, di Alberto Battaglia

Il titolo Mps è in ribasso dell’1,18% a 1,26, virando in territorio negativo dopo la pubblicazione dei risultati relativi al primo trimestre del 2019.

MontePaschi ha chiuso il primo quarto con un utile netto in calo a 28 milioni (a fronte dei 188 milioni del 2018), e ricavi anch’essi in ribasso dell’8,5% a 803 milioni di euro a seguito della flessione delle commissioni nette, del margine di interesse e del risultato netto della negoziazione e delle attività/passività finanziarie.

Per quanto riguarda l’utile, hanno pesato componenti negative non operative e non ricorrenti per 92 milioni, comprensive dei 61 milioni per i contributi al Fondo Sistema.
“Guardiamo ai nostri numeri nel contesto del piano di ristrutturazione. La nostra profittabilità è in linea o leggermente migliore rispetto ai trimestri precedenti”, ha commentato l’ad Marco Morelli.

Il gross Npe ratio (il peso dei crediti deteriorati) è sceso al 16,3% dal 17,3% di fine 2018 e una ulteriore riduzione di 2 punti percentuali “è attesa per fine anno per effetto del piano di riduzione degli UTP attualmente in corso e del perfezionamento della cessione di sofferenze leasing”, sostiene la nota diffusa da Mps.