Mps, Falciai sarà presidente: è gradito ai granzi azionisti. Titolo vola +16%

7 Novembre 2016, di Daniele Chicca

I grandi soci hanno scelto: Mps avrà un nuovo presidente, che prenderà il posto di Massimo Tononi, dimissionario. Si tratta di Alessandro Fialciai, manager azionista con l’1,8% e membro del CdA. La decisione sarà presa nell’assemblea del 24 novembre, quella cruciale sull’aumento di capitale da 5 miliardi di euro. La candidatura è stata ufficializzata dalla Fondazione Mps (1,5% di quota), dopo l’ok di Tesoro (4%) e Axa (3,17%).

 

Falciai è l’uomo che ha gestito i rapporti con la Bce quando Mps doveva affrettarsi a cercare un sostituto al posto di AD, fino a quel momento ricoperto da Fabrizio Viola. I mercati azionari (segui live blog)apprezzano la scelta, con il titolo di Mps – vittima di una serie di sedute sull’ottovolante la settimana scorsa dopo che Corrado Passera ha ritirato il suo piano di salvataggio – che fa un balzo del 16% in Borsa stamattina.