Microsoft: utile e fatturato meglio stime in II trimestre, anche la guidance sorprende al rialzo

28 Luglio 2021, di Redazione Wall Street Italia

Risultato di bilancio più che solido per Microsoft che, oltre a battere le stime, ha detto di prevedere per il suo primo trimestre fiscale utili e un fatturato trimestrale migliori delle attese.

Nel suo quarto trimestre fiscale, secondo trimestre anno solare, il colosso di software e hardware ha riportato un utile per azione, su base adjusted, pari a $2,17, meglio degli $1,92 attesi dal consensus; il fatturato si è attestato a $46,15 miliardi, rispetto ai $44,24 miliardi stimati, e in crescita del 21% su base annua.

L’utile netto è balzato del 47%.

Riguardo alla guidance, Microsoft prevede un fatturato del suo segmento Produttività e Business Processes tra $14,5 miliardi e 14,75 miliardi, superiore ai $14,07 miliardi attesi dal consensus di StreetAccount.

Per la divisione di Intelligent Cloud, le stime sono di un giro d’affari compreso tra $16,4 miliardi e $16,65 miliardi, superiore ai $15,71 miliardi stimati.

Per il segmento More Personal Computing la guidance è di un risultato compreso tra $12,4 miliardi e $12,8 miliardi, con la media del range poco al di sotto rispetto ai $12,67 miliardi attesi dal consensus.

Il titolo Microsoft sale di appena +0,20% nelle contrattazioni dell’afterhours.