Mercati obbligazionari: Mps segnala il ritorno del reflation trade

29 Settembre 2017, di Daniele Chicca

Le aspettative di inflazione in ripresa in Eurozona e le speranze di un piano di riforma delle tasse, nonostante la gelata di UBS secondo cui la legge non vedrà la luce e anche se sarà approvata avrà un impatto di massimo l’1% del Pil Usa, hanno mandato un messaggio chiaro ai mercati, con quelli obbligazionari che in area euro e in Usa hanno visto irrigidirsi la curva a lungo termine.

Come sottolineano gli analisti di MPS Capital Securities nella nota odierna i mercati stanno riesumando il reflazione trade, in particolare quelli obbligazionari: “si tratta di sintomi di tentativo di ripresa dei cosiddetti ‘reflation trade’, ossia posizionamenti che puntano ad un ripresa dell’inflazione, particolarmente in voga nei primi mesi dopo l’elezione di Trump”.