Mercati: è giunto il momento di ‘liberarsi’ dagli indici

21 Dicembre 2015, di Daniele Chicca

Dopo gli ultimi anni di crisi e ribaltoni nei mercati è giunto il momento di rimettere in discussione le proprie strategie di investimento e ridurre l’esposizione al rischio di mercato. Lo dice Didier Saint-Georges, Membro del Comitato Investimenti e Managing Director di Carmignac, in un report al titolo “Viva la Libertà”.

Spesso è difficile per molti investitori rinunciare a strategie che si sono dimostrate efficaci a lungo, spiega Saint-George. “Lo ricordano i danni causati da ogni inversione di trend, come la fine del primato dei titoli tecnologici alla chiusura del decennio, dei titoli finanziari nel 2008, o delle materie prime quattro anni fa”.

“Siamo oggi convinti che sia giunto il momento di rimettere in discussione le tendenze di mercato degli ultimi sette anni. Per le gestioni attive finalizzate alla preservazione del capitale oggi è giunto il momento di affermare la propria libertà nei confronti degli indici. Ciò significa ridurre il “beta”, cioè l’esposizione al rischio di mercato e, al contrario, ricorrere ampiamente alla generazione di alfa come driver di performance e, infine, come strumento aggiuntivo di gestione dei rischi”.