M&A, come Prysmian riuscirà a conquistare gli azionisti di General Cable

19 Ottobre 2017, di Daniele Chicca

Secondo Bloomberg, Prysmian starebbe preparando un’offerta in contanti per General Cable, senza ricorrere a un aumento di capitale. In particolare Prysmian potrebbe offrire un premio del 20% rispetto al prezzo di mercato precedente al 2 ottobre, ossia $22,6 ps, appena sopra i valori attuali ($22.4 ps). Anche Nexans e NKT avrebbero presentato offerte. Sia Prysmian che gli altri potenziali compratori potrebbero modificare la loro offerta dopo aver esaminato i dati finanziari. Il processo sarebbe ancora in fase iniziale e le offerte vincolanti non sarebbero imminenti. Da parte sua Milano Finanza cita fonti vicine al dossier che riportano che in atto c’è un bidding process che richiede tempo e che sembra azzardato pronosticare in che modo e a quale cifra avverrà l’ipotetica offerta.

Gli analisti di Equita Sim ritengono che “se le indiscrezioni riportate da Bloomberg venissero confermate, Prysmian pagherebbe $1,1 miliardi di equity per il 100% di General Cable (Equity Value $2,3 miliardi), pari a un EV/EBITDA nell’esercizio 2017 di 11 volte e un rapporto tra prezzo di Borsa e stime sugli utili adjusted di 31 votle pre-sinergie (stimiamo un P/E di 10 volte nel 2020, ipotizzando circa €110 milioni di sinergie con una crescita del 5% CAGR dell’EBITDA per General Cable)”.

Un’operazione tutta in cassa, secondo la sim italiana, renderebbe più appetibile il deal per gli azionisti di General Cable e aumenterebbe le probabilità di portare a termine l’operazione. “Con questa opzione il ND/EBITDA adjusted post deal salirebbe a 3x e stimiamo in via preliminare una creazione di valore di c€5/5.5ps (vs €3/3.5ps in uno scenario di 50% debito/50% aucap)”.

Equita ha un target price di 28,5 euro e un rating di Hold sui titoli Prysmian, mentre Mediobanca è più ottimista con una raccomandazione di Outperform e un prezzo obiettivo di 30,20 euro.  Ieri le azioni hanno corso sulla scia delle nuove indiscrezioni di Bloomberg e Milano Finanza su General Cable, chiudendo a 29,2 euro. Oggi il titolo cede l’1,51% a 28,76 euro in un contesto negativo per il mercato generale (Ftse MIB -1,24%). La sim italiana stima che l’utile per azione adjusted sia in calo del -1% nell’esercizio fiscale 2017, mentre nel 2018 e 2019 le attese sono per una variazione di +1 e +3%, rispettivamente.