Lira turca, si amplia emorragia: si dimette vice presidente della banca centrale

30 Agosto 2018, di Daniele Chicca

Continua anche il momento difficile per le valute dei mercati emergenti e in particolare per la lira turca. La divisa del paese guidato da Tayyip Erdogan perde un altro 5% estendendo al 65% e oltre i cali rispetto al dollaro Usa negli ultimi dodici mesi.

Citando due fonti a conoscenza dei fatti, Reuters riferisce che il vice presidente della banca centrale turca, Erkan Kilimci, darà le sue dimissioni per entrare a far parte del board della Banca di Sviluppo del paese. Nonostante l’iperinflazione e le perdite del 40% della lira nei confronti del biglietto verde nel 2018, la banca centrale non ha ancora avuto il coraggio di alzare i tassi di interessi, anche perché influenzata dalle pressioni del presidente Erdogan, il quale è favorevole a una politica di bassi costi di finanziamento.