Lira turca prova a rialzare la testa dopo settimane di fuoco

28 Maggio 2018, di Mariangela Tessa

La lira turca prova ad alzare la testa questa mattina dopo giornate di fuoco, in cui la valuta ha perso circa il 17% nei confronti del dollaro in sole due settimane. Se calcolata da inizio anno la perdita di valore rispetto al biglietto verde è del 25%.

Questa mattina, la moneta turca, che guadagna il 2% con il cambio dollaro/Lira che si attesta a 4,63, si conferma come la migliore tra le valute emergenti.

Il rialzo va inquadrato nella decisione della Banca Centrale della Turchia di completare il processo di semplificazione dei tassi di interesse. L’Istituto Centrale ha stabilito che il tasso repo ad una settimana – finora all’8% – sarà il tasso ufficiale e sarà uguale all’attuale tasso di rifinanziamento, pari al 16,5%. Inoltre i tassi overnight di finanziamento e prestito potranno essere di 1,5 punti percentuali più alti o più bassi del tasso ufficiale.

Le nuove disposizioni saranno effettive a partire dal primo giugno.