Lavoro, Leonardi: “Ridurre i rinnovi dei contratti a termine”

4 Dicembre 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Taglio al rinnovo dei contratti a termine  da tre a due anni. Questa la ricetta per incentivare l’occupazione data dal consigliere per le questioni economiche di Palazzo Chigi,  Marco Leonardi. Nel corso di un’intervista a La Stampa Leonardi ha parlato a ruota libera del mondo del lavoro.

“Invece di ridurre il vantaggio ad assumere a tempo indeterminato, mi preoccuperei di disincentivare i contratti a termine. Il decreto Poletti del 2014, che li liberalizzò, ebbe il merito di sostenere la ripresa dell’occupazione. Ora con il Jobs Act quell’incentivo ha meno senso (…) Io eviterei la reintroduzione delle causali perché farebbe risalire il contenzioso di fronte ai giudici del lavoro. Però si potrebbe ridurre il numero dei rinnovi e il tempo massimo da tre a due anni”.