JP Morgan: la società italiana che potrebbe erogare un dividendo a sorpresa

27 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Titolo Snam positivo, ma senza grandi slanci, guadagna lo 0,7% a 4,838 euro. Sullo sfondo, c’è l’ottimismo sui dividendi che saranno più generosi a partire dal 2016 e la valutazioni effettuate da Jp Morgan che non esclude un dividendo a sorpresa sui conti del prossimo esercizio.

I timori per Snam di una revisione della remunerazione degli investimenti sulla rete da parte del regolatore, secondo la Jp Morgan starebbero a mano a mano diminuendo.

Si attende il 10 dicembre quando l’Autorità dell’energia e il gas dovrà varare nuovi meccanismi validi dal prossimo anno e una volta che la revisione del costo del capitale medio ponderato verrà completata, assicurano dalla Jp Morgan, la Snam avrà tempo due anni per negoziare gli incentivi sull’output.

Confermata dal broker la raccomandazione “overweight” mentre viene alzato a 5,1 euro il prezzo obiettivo. Il tutto porterà a incentivare l’attenzione del mercato per Snam non più sulla sostenibilità dei dividendi ma sulla possibilità di un loro aumento anche lieve.