Jobs Act, si punta ai voucher tracciabili. Sanzioni fino a 2400 euro

31 Maggio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Voucher lavoro, i buoni pagati per chi presta lavoro occasionale, molto spesso abusato, diventano tracciabili.  A prevederlo la bozza del primo provvedimento correttivo del Jobs act al vaglio del Consiglio dei ministri.

Al massimo entro un’ora il datore dovrò comunicare via sms o mail tutte le informazioni inerenti l’utilizzo del voucher, come nominativo e codice fiscale del lavoratore, luogo e data della prestazione. Se non lo fa rischia una multa salata tra 400 e 2400 euro per ogni lavoratore.