Istat rivede al rialzo Pil III trimestre, +1% su base annua

1 Dicembre 2016, di Laura Naka Antonelli

Buone notizie dal fronte macro dell’Italia. L’Istat ha infatti rivisto al rialzo il Pil relativo al terzo trimestre. La crescita dell’economia italiana, su base annua, è pari a +1%, dunque più del rialzo +0,9% reso noto nella stima preliminare. Il trend del Pil su base trimestrale è stato confermato: il PIL del terzo trimestre è salito al ritmo dello 0,3% rispetto a quello del secondo trimestre.

Da segnalare che il terzo trimestre del 2016 ha avuto due giornate lavorative in più del trimestre precedente e una giornata lavorativa in meno rispetto al terzo trimestre del 2015.

Su base trimestrale, i principali aggregati della domanda interna hanno registrato un aumento: i consumi finali nazionali sono saliti +0,2% dei consumi finali nazionali e per gli investimenti fissi lordi l’incremento è stato dello 0,8% degli investimenti fissi lordi. Le importazioni sono salite dello 0,7% e le esportazioni dello 0,1%.

Istat ha rivisto al rialzo anche le stime del Pil del secondo trimestre da una crescita zero rispetto al primo trimestre a +0,1%.

La crescita acquisita per il 2016 sale così a +0,9%, meglio delle stime del governo che prevedono un Pil a +0,8% per quest’anno.

La crescita acquisita è la crescita annuale che si otterrebbe in presenza di una variazione congiunturale nulla nei restanti trimestri dell’anno.