Istat: nel 2016 tasso disoccupazione in calo all’11,3%

17 Maggio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Arrivano i dati sul lavoro dell’Istat dei primi tre mesi dell’anno. Nel 2016 il tasso di occupazione continuerà a crescere mentre quello di disoccupazione scenderà arrivando all’11,3% in media d’anno.

Un calo dovuto essenzialmente al fatto che molte persone non stanno più cercando un lavoro. Nel  primo trimestre dell’anno l’occupazione ha registrato un’espansione contenuta (+0,1% la variazione congiunturale nel primo trimestre), mentre il tasso di disoccupazione ha segnato un’ulteriore calo (dall’11,6% a gennaio all’11,4% a marzo).

Nel 2016 l’occupazione, espressa in termini di unità di lavoro, viene stimata in aumento dello 0,8% rispetto al 2015, trainata dalla crescita dell’attività economica. Si stima che l’aumento del tasso di occupazione sia dovuto in parte agli sgravi contributivi per le nuove assunzioni, la cui intensità si è significativamente ridotta nell’anno corrente. In leggero rialzo anche le retribuzioni per dipendente che arrivano a registrare +0,8% nel 2016.