Istat: inflazione in aumento nella seconda metà del 2016

17 Maggio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) –In aumento inflazione, a partire dalla seconda metà dell’anno. A renderlo noto l’Istat nella Prospettive economiche per l’economia italiana.

Secondo l’istituto nazionale di Statistica la dinamica dei prezzi non dovrebbe discostarsi da quella attuale fino ai mesi estivi, ma è dall’autunno che si verificherà un’inversione di tendenza, riportando il tasso tendenziale su valori più sostenuti verso la fine dell’anno, anche se ancora inferiori all’1%.

“Il maggiore contributo al contenimento dell’inflazione si prevede ancora dipendente dalla componente estera dei costi, con i prezzi dei prodotti energetici che registrerebbero una variazione negativa della media annua anche nel 2016”.

Per il terzo anno consecutivo, il tasso di crescita del deflatore della spesa delle famiglie è stimato sopra lo zero, al 0,2%, mentre il deflatore del Pil dovrebbe crescere annualmente in maniera più sostenuta allo 0,8%.