Incertezze politiche, è il momento giusto per accumulare oro

25 Agosto 2017, di Daniele Chicca

Aspettando di avere novità dal fronte della politica monetaria, gli investitori mantengono un approccio cauto e i rialzi delle Borse europee sono timidi in avvio quest’oggi. Le incertezze sono tante, non solo su quello che faranno le banche centrali come la Bce e la Fed, ma anche su cosa riuscirà a combinare l’amministrazione Trump. Josh Saul, CEO della Pure Gold Company sostiene che le incertezze fanno sì che sia il momento propizio per comprare oro e altri asset rifugio.

Il metallo prezioso è in progresso del 12% nel 2017, ma la sua corsa non dovrebbe fermarsi a breve. Secondo Saul la domanda per l’oro non è influenzata dalle buone o cattive notizie, bensì semplicemente dal nervosismo e dall’incertezza. Per via del rischio di paralisi a Washington, delle tensioni geopolitiche in Asia e Medioriente e dell’indecisione di Yellen e Draghi, il clima che si respira sui mercati è alquanto nervoso. Detenere oro vuol dire avere in mano un patrimonio sicuro e il manager della società di investimento cita l’esempio del governo tedesco, che di recente ha rimpatriato tonnellate di oro dagli Stati Uniti con ben tre anni di anticipo.