In cinque anni hanno chiuso quasi 100mila imprese artigiane

3 Gennaio 2019, di Alberto Battaglia

Fra il 2013 e il 2018 hanno chiuso i battenti quasi 100mila imprese del settore artigianato, un’area che vede complessivamente 1,3 milioni di imprese. Lo rivelano i dati di Unioncamere e Infocamere, sottolineando che a sparire con maggior frequenza sono le imprese di costruzioni e ristrutturazione, e figure come elettricisti, falegnami e meccanici. A guadagnare presenze sono, ad esempio, i tatuatori, le imprese di pulizie, i giardinieri e le agenzie per il disbrigo delle pratiche.