I timori per la Brexit favoriscono i bond britannici

31 Marzo 2016, di Alberto Battaglia

MILANO (WSI) – Le preoccupazioni per un’eventuale Brexit (l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea che verrà votata a referendum il prossimo 26 giugno) stanno favorendo i gilts britannici nella ricerca di asset sicuri. Allo stesso tempo le possibilità che la Banca d’Inghilterra decida di operare un rialzo dei tassi d’interesse stanno diminuendo.

I titoli di stato britannici decennali hanno visto il rendimento calare di tre punti base all’1,4% questa mattina, era all’1,96% a fine 2015, mentre il minimo è stato toccato l’11 febbraio all’1,226%. Secondo John Wraith, gilts strategist presso Ubs, le possibilità di un rialzo dei tassi d’interesse restano basse fino a che crescita e timori per una Brexit non avranno preso la strada più rassicurante.