Goldman Sachs: S&P 500 subirà un calo del 18% nel giro di 3 mesi

12 Maggio 2020, di Alberto Battaglia

Secondo il capo strategist di Goldman Sachs per l’azionario statunitense, David Kostin, raggiunto il livello di chiusura dello S&P 500 di venerdì, a 2.929 punti, c’è poco spazio per ulteriori rialzi, dato un obiettivo di fine anno a 3.000 punti.

“In sei settimane, mentre l’indice S&P 500 è salito del 30%, gli investitori sono passati dalla disperazione all’ottimismo per il riavvio economico”. Nel frattempo, Kostin sta posizionando un obiettivo a tre mesi per l’indice di riferimento di Wall Street a 2.400, il che implicherebbe un calo del 18% rispetto ai livelli attuali.