Goldman Sachs ottimista su materie prime, paura inflazione dietro a cali di Borsa

9 Febbraio 2018, di Daniele Chicca

La paura di un incremento dell’inflazione, alimentata dagli ultimi dati macro positivi negli Stati Uniti, sta innervosendo gli investitori nell’azionario. Secondo Goldman Sachs questi ultimi avvenimenti non fanno che “rafforzare la nostra opinione secondo cui i mercati delle materie prime sono destinati a sovraperformare le altre classi di asset non appena i flussi di liquidità attuali si placheranno”.

La banca ha pertanto confermato le sue stime ottimiste sul panorama delle materie prime e ha convinto gli analisti a rivedere ieri al rialzo le previsioni sui prezzi dell’oro.