15:21 venerdì 31 Maggio 2019

Ghost protocol: proposta inglese che mina la privacy irrita Apple, Microsoft e Google

Si chiama Ghost Protocol la proposta dell’agenzia di sicurezza informatica britannica GCHQ (Government Communications Headquarters) per rendere accessibili i servizi di messaggistica criptata come WhatsApp e violare dunque alcuni principi di tutela della privacy.

Oltre 50 le società che si oppongono e che hanno firmato una lettera aperta. Tra i detrattori del Ghost Protocol troviamo Apple, Google, Microsoft e WhatsApp e anche associazioni come Human Rights Watch, Reporters Without Borders, Liberty, Privacy International, Electronic Frontier Foundation.

Il Ghost Protocol della GCHQ crea seri pericoli per la sicurezza digitale: se implementato andrà a minare il processo di autenticazione che garantisce agli utenti di comunicare con le persone corrette, introducendo non intenzionalmente potenziali vulnerabilità e incrementando i rischi di abusi o utilizzi malevoli dei sistemi di comunicazione.

Breaking news

12/04 · 16:39
Usa: fiducia consumatori in calo ad aprile

Ad aprile il sentiment dei consumatori negli Usa ha registrato un calo maggiore del previsto e le aspettative sull’inflazione sono aumentate

12/04 · 14:39
Citigroup: ricavi e utili battono le stime, prosegue la ristrutturazione

Citigroup ha battuto le attese in termini di ricavi netti e utile per azione. Titolo in rialzo nel pre-market Usa

12/04 · 13:58
Wells Fargo: margine di interesse sotto le attese nel 1Q

Wells Fargo & Co ha riportato un margine d’interesse inferiore alle previsioni degli esperti e in calo su base annua

12/04 · 13:54
JPMorgan: ricavi e utili in crescita nel 1Q, delude l’outlook sul NII

JPMorgan registra utili sopra le attese nel 1Q. Delude la conferma del target sul margine di interesse

Leggi tutti