Germania: PIL cresce +0,3% per consumi interni. Rallenta l’export

12 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

BERLINO (WSI) – Aumenta dello 0,3% il PIL della Germania nel quarto trimestre del 2015. A renderlo noto Destatis, l’ufficio nazionale di statistica che ha diffuso le stime preliminare.

Lo scorso mese era stato già pubblicato il dato complessivo sul Pil del 2015, cresciuto dell’1,7%.
Il tasso di crescita registrato nel IV trimestre del 2014 è lo stesso dei tre mesi precedenti. Una crescita trainata dai consumi interni di famiglie e imprese e non dal commercio estero visto che l’export è calato a un ritmo maggiore rispetto all’import.

Destatis ha affermato che “lo sviluppo del commercio esterno ha zavorrato la crescita, dal momento che le esportazioni di beni sono calate rispetto al trimestre precedente. Anche le importazioni sono scese, sebbene in misura inferiore. L’agenzia statistica ha rivisto al ribasso il tasso di crescita dell’economia tedesca nel 2015 dall’1,5% all’1,4%.