Frode: fondo hedge sfrutta malati terminali per fare soldi con schema Bond

16 Agosto 2016, di Daniele Chicca

Uno schema di investimento fittizio messo in piedi da un fondo hedge americano ha approfittato dei malati terminali per guadagnare milioni di dollari. Donald “Jay” Lathen Junior, che gestisce il fondo Eden Arc Capital Management LLC, è accusato dalla SEC, la Consob americana, di aver pagato decine di pazienti a cui rimanevano pochi mesi di vita per poter usare i loro nomi in uno schema di acquisto di Bond che ha generato 9,5 milioni di dollari di utili. In cambio offriva un “programma di assistenza finanziaria per gli ultimi giorni di vita”.

Il gestore 48enne accusato di frode, che si dichiara innocente, è finito nelle prime pagine dei giornali per aver creato un veicolo di investimento a suo nome e intestato a decine di malati terminali per poter comprare bond. Il sistema era quello di fare profitti rivendendo i titoli agli emittenti quando il paziente moriva. Lathen si è servito delle reti di contatti di case di cura e ospizi per identificare i pazienti che avevano meno di sei mesi come aspettative di vita, promettendo loro $10.000 in cambio di diventare co-proprietari del conto del fondo.