Forum di Sintra, Ubp: sguardi su possibile riduzione aiuti della Bce dopo notizie sul vaccino

11 Novembre 2020, di Alberto Battaglia

“Il discorso del presidente della Bce Christine Lagarde al forum di Sintra di oggi sarà ora più in focus alla luce della notizia della scoperta di un vaccino all’inizio della settimana e visti i tassi di sell-off che ne sono seguiti. Gli investitori hanno già prezzato la possibilità che non vi sia un ulteriore taglio dei tassi da parte della Bce da quando è uscita la notizia del vaccino, dato che le aspettative di crescita globale per il 2021 sono state riviste al rialzo”: ha dichiarato Mohammed Kazmi, portfolio manager, macro strategist, di Union Bancaire Privée (Ubp)

“La domanda per oggi è se Lagarde riterrà che le prospettive siano cambiate a tal punto da giustificare un ridimensionamento del pacchetto di aiuti che di recente ha accennato che sarebbe stato annunciato nel meeting di dicembre. Continuiamo a credere che un pacchetto di allentamento che includa una maggiore dimensione del PEPP sarà presentato in questa riunione – dato che la crescita del quarto trimestre rischia ancora di essere negativa per la regione – mentre il dato sull’inflazione si sta dimostrando insoddisfacente rispetto anche alle previsioni dello staff”, ha aggiunto Kazmi.

“Detto questo”, ha concluso l’esperto, “il mercato sarà particolarmente sensibile a qualsiasi indicazione che la presidente Lagarde potrebbe dare oggi al Forum di Sintra e dato che i rischi per le prospettive economiche sono in qualche modo migliorati dopo la scoperta del vaccino, continuiamo a mantenere una posizione corta sui Bund che avevamo inserito nei nostri portafogli a rendimento assoluto dopo le prime notizie sul vaccino”.