FMI rivede al rialzo PIL Germania ma pesa Brexit

30 Giugno 2016, di Alessandra Caparello

BERLINO (WSI) – L’FMI rivede al rialzo le stime di crescita della Germania per il 2016, con il Pil tedesco ora atteso in crescita dell’1,7% contro il +1,5% stimato nel mese di aprile. Al ribasso di 0,1 punti percentuali la previsione per il 2017, a +1,5%.

Ma sull’economia tedesca, avvertono dal Fondo guidato da Christine Lagarde, pesa l’incubo Brexit , visto che il Regno Unito si conferma tra i più importanti partner commerciali della Germania.

Ecco le parole di Enrica Detragiache del Dipartimento europeo dell’Fmi:

“Stiamo valutando una revisione. Nel rapporto è già indicato che il referendum sulla Brexit è un rischio al ribasso (…) Prevediamo che la crescita della Germania sarà spinta dalla domanda interna piuttosto che da quella estera (…) ad aiutare la ripresa sono la buona crescita dei salari, i bassi prezzi dell’energia e le politiche di bilancio e monetarie”.