Fiducia Eurozona al collasso. Per investitori da Fed “grave errore”

8 Febbraio 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Notizie negative dal fronte macro dell’Eurozona.
Reso noto l’indice Sentix, dell’omonimo think tank con sede a Francoforte. Il dato è crollato a febbraio al minimo in 10 mesi, ovvero a 6 punti, dai precedenti 9,6 punti. Il sottoindice delle aspettative economiche ha testato inoltre il valore più basso dal novembre del 2014. Così si legge nel report.

“L’Eurozona non è immune alla perdita enorme del momentum dell’economia globale. L’economia globale è di fatto già sull’orlo del precipizio, causa il rallentamento dell’economia Usa!”. Sentix ha parlato di “perdita di dinamismo” in Germania e Usa, sottolineando poi che America Latina ed Europa dell’est versano in condizioni peggiori. Sentix ha poi affrontato la questione del rialzo dei tassi da parte della Fed a dicembre. “E’ considerato ora un grande errore dalla maggior parte degli investitori”.

Il think tank ha fatto poi riferimento anche al crollo dei prezzi delle materie prime e dei loro effetti sui  mercati emergenti. Di seguito un altro grafico sul crollo dell’indice Sentix.