Fed: Casa Bianca, resa nota lista candidati per dopo Yellen, dollaro giù

4 Ottobre 2017, di Alessandra Caparello

WASHINGTON (WSI) – Il presidente Donald Trump ha ricevuto una lista con i quattro candidati possibili per sedersi sulla poltrona di capo della Federal reserve. Il mandato di Janet Yellen è in scadenza a febbraio, anche se il tycoon starebbe valutando una sua possibile riconferma. Fonti vicine alla Casa Bianca hanno sottolineato che il presidente non ha intenzione di intervistare l’ economista Glenn Hubbard e il presidente statunitense di Bancorp Richard Davis, entrambi proposti in precedenza come possibili candidati alla successione di Yellen.

L’indice del dollaro e i rendimenti dei Treasuries decennali hanno ripiegato dai massimi toccati di recente dopo che il capo della Casa Bianca ha ricevuto una lista dei quattro banchieri candidati alla successione di Yellen. Tra loro è presente la stessa Yellen e l’ex membro del bracco di politica monetaria Kevin Warsh, che ha idee molto critiche nei confronti delle misure ultra accomodanti varate negli ultimi anni dalla banca centrale, la quale secondo lui è diventata “schiava dei mercati“. Ci sono anche elementi con una visione più accomodante, però, e questo sta influendo negativamente sul dollaro, come l’attuale governatore Jerome Powell, che ha sempre seguito la linea del presidente in carica Yellen. Da qualche indiscrezione sembra lui il favorito di Trump, ma secondo Bloomberg invece nessuno, nemmeno il consigliere economico della Casa Bianca Gary Cohn, è in pole position. Questo, unito alle difficoltà politiche legate al piano di tagli alle tasse, sta facendo arretrare il dollaro.