Fed Atlanta taglia stime Pil Usa: crescita sotto l’1% nel primo trimestre

15 Marzo 2017, di Daniele Chicca

Nel primo trimestre di quest’anno l’economia americana è destinata a realizzare una crescita inferiore alle previsioni e inferiore all’1%. Lo dicono i numeri del modello utilizzato dalla Fed di Atlanta per fare le stime sullo stato di salute e l’attività della prima potenza economica al mondo. La crescita del Pil sarà di appena lo 0,9%, un valore più basso dell’1,2% precedentemente riportato.

“Le stime sul Pil (Usa) sono state riviste al ribasso dello 0,3% dopo che il fattore dinamico latente di febbraio, che serve per prevedere i dati sul Pil che ancora devono essere annunciati, è calato in seguito alla pubblicazione dell’ultimo rapporto occupazionale dell’ufficio di statistica del lavoro Usa”, si legge nel report della banca centrale.

Le previsioni per la crescita delle spese al consumo reali nel primo trimestre sono state ritoccate al ribasso dall’1,6% all’1,5% dopo la pubblicazione dell’ultimo report sulle vendite al dettaglio. Le stime della Fed di Atlanta sono al momento nettamente al di sotto del range del consensus degli analisti, come si può vedere chiaramente nel grafico qui sotto riportato.