Euro si rafforza grazie a dati macro, ai massimi da oltre sei mesi sul dollari

23 Maggio 2017, di Mariangela Tessa

Continua il rafforzamento dell’euro che, in mattinata, si attesta sui massimi da sei mesi e mezzo nei confronti del dollaro mentre la sterlina cede terreno, a seguito dell’esplosione di ieri sera a Manchester. In particolare l’euro/dollaro è salito stamane fino a 1,1267, il livello più alto dall’elezione di Donald Trump lo scorso novembre, grazie anche ai buoni dati economici della mattinata, i Pmi preliminari di maggio di Francia, Germania e zona euro e l’Ifo tedesco, sempre di maggio. Intanto, la sterlina cede circa lo 0,3% nei confronti dell’euro e lo 0,2% su dollaro e yen, rispettivamente in area 1,2975 e 144,45.